Passa ai contenuti principali

Viaggi in Alaska: quando andare e cosa vedere

alaska

L'Alaska, stato federale degli Stati Uniti d'America, è una terra ai confini del mondo e dal paesaggio artico: ghiacciai, monti, foreste, boschi, grandi fiumi, iceberg, cascate, laghi.

Quando andare in Alaska (e cosa vedere)

Con un fuso orario di nove ore indietro rispetto al meridiano di Greenwich, è una meta sempre più ambita dai turisti che vogliono sfidare se stessi e il grande freddo; solitamente è consigliato il periodo della primavera/estate per un tour meno estremo, ma molti sono i visitatori che decidono di viaggiare tra i ghiacci anche nei mesi invernali per assistere a uno degli spettacoli naturali più incredibili del mondo: le aurore boreali.
Durante il fenomeno si assiste all'apparizione nella volta del cielo notturno di fasce luminose di colore verde, azzurro e/o rosso, che mutano velocemente nel tempo e nello spazio; non sono eventi prevedibili anche se d'inverno ci sono possibilità sicuramente maggiori di avvistarle e assistere allo spettacolo di colori e luci.
Possono essere quasi immobili oppure variare nelle forme, attorcigliarsi, divenire macchie. Le aurore più comuni sono generalmente di colore giallognolo verdastro, mentre raramente, circa una volta ogni dieci anni, assumono tonalità rosso vivo da cima a fondo; in rare occasioni possono produrre dei suoni acuti come sibili.
Per gli appassionati l'Alaska è uno dei luoghi migliori dove vederne una!
Per un viaggio di questo genere è fondamentale essere molto ben attrezzati per quanto riguarda l'abbigliamento, avere a disposizione abiti termici può essere di vitale importanza!
Inoltre è necessario organizzare nel dettaglio gli spostamenti in auto; d'inverno le strade si ghiacciano con molta frequenza e rapidità e può diventare un problema muoversi da un posto all'altro; è quindi consigliato affidarsi a un driver esperto del luogo che accompagni i viaggiatori alle mete nordiche più comuni per avvistare le aurore, come Fairbanks.

Per vacanze primaverili o estive, l'Alaska offre molti paesaggi naturali che meritano una visita; solitamente la parte interna del Paese, anche ad aprile inoltrato, è ancora ricoperta di neve sciolta e fango, quindi nei mesi primaverili è preferibile optare per un tour lungo il sud est o nella penisola di Kenai.
La presenza della luce, a cui gli abitanti locali non sono abituati visti i lunghi mesi invernali al buio, rendono questo Paese ancora più vitale, gli autoctoni sono maggiormente gioiosi e e festosi del solito; in molte città si celebra il solstizio d'estate facendo festa per tutto il centro cittadino.
Le manifestazioni più popolari si tengono a Fairbanks dove si trascorrono tutte le 24 ore di sole ad organizzare una partita di baseball che si tiene a mezzanotte, ora in cui si gode ancora della luce solare; sempre a Fairbanks a luglio inoltrato, si celebra la scoperta dell'oro con parate e intrattenimenti di vario genere.

L'Alaska è stata terra dell'oro, ha visto esploratori come Jack London il quale è stato ispirato da questi luoghi per bellissimi romanzi; è una terra dal fascino quasi mistico, in cui la natura regna incontrastata.
I viaggi in questo Paese possono rendere unico il ricordo del tempo trascorso tra paesaggi mozza fiato e la gentilezza e l'ospitalità di una popolazione mite e tutta da scoprire!

Commenti

Post popolari in questo blog

Stoccolma, Copenhagen, Oslo o Helsinki? Viaggi in Scandinavia

Indecisi su quale città visitare tra Stoccolma, Copenhagen, Oslo o Helsinki? Cerchiamo di facilitare la scelta con una breve guida sul perché visitare le capitali scandinave, dove andare, cosa vedere e cosa fare.
La Scandinavia è una macro-regione geografica dell'Europa Settentrionale, composta da Svezia, Norvegia e gran parte della Finlandia. I tre paesi, conosciuti anche come Paesi Nordici, sono stretti da profondi legami storici, sociali e culturali. Danimarca e Islanda, pur non facendo geograficamente parte della Scandinavia, hanno strette relazioni storiche, culturali ed economiche con i tre paesi scandinavi.
Grazie ai loro paesaggi incontaminati e ai musei e monumenti concentrati nelle principali città, la Scandinavia è una meta molto gettonata sia per brevi viaggi week end che per vacanze di durata maggiore. La Norvegia, in particolare, è celebre per i suoi fiordi; la Finlandia è conosciuta per i celebri laghi disseminati su tutto il territorio nazionale; la Svez…

Sharm el Sheikh, Hurghada, Marsa Alam o Berenice? Dove andare in Mar Rosso

Il Mar Rosso è una meta di sicuro fascino: le spiagge da sogno, tramonti inimmaginabili, straordinari paesaggi marini e terrestri, colori incantevoli e profumi avvolgenti vi lasceranno senza parole.
L'Egitto è una delle mete di vacanza più note che sorgono sulle sue rive ed è proprio qui che sorgono le principali mete di viaggi in qualsiasi periodo dell'anno.
Qual è la vostra meta preferita? Meglio Sharm el Sheikh, Hurghada, Marsa Alam o Berenice?

Sharm el-Sheik è sinonimo di abbronzatura, sole, relax e divertimento per questo i turisti europei la scelgono come meta preferita delle loro vacanze. Gli ospiti dei numerosi villaggi situati lungo la costa possono fare delle immersioni per ammirare coralli di rara bellezza, tartarughe, murene e altri pesci rari.
Chi per paura o pigrizia non vuole affrontare il mare può dedicarsi ad escursioni terrestri: visitando sul dorso di un cammello le dune del deserto.
Neppure la notte la vita di Sharm el-Sheik si spegne: è una delle mete più …

Barcellona, Madrid, Valencia o Siviglia? Week end in Spagna

Un'idea per un week end in Spagna? Madrid, Barcellona e Valencia sono mete di grande fascino che sapranno regalarti un fine settimana di sicuro interesse. Scopri cosa fare e cosa vedere, e parti per un viaggio con le migliori offerte voli low cost, la Spagna ti aspetta.
Week End a Barcellona, cosa vedere Regalatevi un week end tutto sole, mare e cultura nella bellissima Barcellona.
Il capoluogo della Catalogna è la meta ideale per chi vuole trascorrere un fine settimana in una città vivace, dinamica ed allegrissima.
Soprannominata la Ciudad Condal, Barcellona, affacciata sul Mar Mediterraneo, è una delle destinazioni turistiche più amate d'Europa. Il motivo? lo scoprirete appena arrivati.
Quando si parla di Barcellona, la prima cosa che viene in mente è RAMBLA.
La Ramblas è il lungo viale che conduce dalla centralissima Plaza de Catalunya fino ai piedi della statua di Cristoforo Colombo, al vecchio porto (Port Vell). Mentre la percorrete ricordatevi di bere un sors…