Creta, Rodi, Kos, Mykonos o Santorini? Dove andare nelle isole greche

spiaggia isola rodi

Indecisi su quale destinazione viaggio scegliere tra Creta, Rodi, Kos, Mykonos o Santorini?
La Grecia è una delle perle del Mediterraneo e al suo interno contiene luoghi preziosi e particolari. 
Le isole della Grecia meritano di essere visitate e soprattutto vissute.
Qualunque sia la vostra scelta, una vacanza nelle isole greche sarà uno di quei viaggi che vi resterà nel cuore per sempre.

Viaggi a Creta: dove andare e cosa vedere

Creta, una vacanza di sole stupendo, spiagge incontaminate, storia e cultura.
Per iniziare il vostro viaggio nell'isola di Creta, il maestoso Palazzo di Cnosso, diventa testimone di una storia mitica che, malgrado il passare dei secoli, ancora affascina chiunque visiti questa grande isola. Impossibile resistere alla tentazione di rivivere la leggenda del labirinto dove si trovava imprigionato il Minotauro, mitologico essere per metà uomo e per metà toro, oppure di ammirare le precise riproduzioni di quadri e di affreschi che ancora abbelliscono il palazzo.

Una visita alla città di Hania, anche detta La Canea, è di rito. Questa cittadina è spesso descritta come la "Venezia d'Oriente" perchè il lungo dominio dei veneziani sulla città, vide il fiorire di palazzi dallo stile caratteristico. Di Venezia resta il ricordo anche nel porto, di cui purtroppo andò perduto nei secoli l'antico faro, poi ricostruito in epoca più moderna. Della successiva dominazione turca resta invece la Moschea dei Giannizzeri, ora non più dedicata al culto ma sede di uffici amministrativi.

Da non dimenticare è sicuramente la visita al Museo Archeologico di Heraklion, anche se la sua visita completa richiederebbe molte ore. Se dall'esterno la sua struttura non è particolarmente invitante, nel suo interno sono conservati alcuni tra i più antichi reperti dell'isola, con una collezione da fare invidia anche al famoso museo di Atene.

Quando arriva il momento del relax, basta visitare le stupende spiagge e il mare di un azzurro brillante. Le piccole cittadine sulle coste sono un vero paradiso per chi ama il sole e il mare, e in particolare la piccola Malia che è ormai tappa fissa per turisti provenienti da tutto il mondo.

Considerando che Creta non è dotata di linee ferroviarie e che il traffico spesso risulta abbastanza caotico, molto conveniente ed economico può risultare il noleggio di un motoveicolo in modo da spostarsi tra le varie località in maniera veloce e senza pensieri per il parcheggio.

Anche per non solo weekend, considerate le tante offerte voli low cost disponibili, un viaggio a Creta è assolutamente da prendere in considerazione almeno una volta nella vita.

Vacanze a SANTORINI: dove andare e cosa vedere

L'isola greca più nota è sicuramente Santorini, che risulta essere di una bellezza instancabile.

L'isola ha la forma di una mezzaluna; la sua forma è conseguenza dell'eruzione di un vulcano che cedendo ha lasciato parte del cratere sott'acqua e l'altra al di sopra.

Per visitare Santorini è sufficiente anche solo un week end, ma consigliamo di godervela il più a lungo possibile; in virtù del clima mite si può organizzare un week end dal mese di marzo in poi.

Ma, andiamo nei dettagli per capire cosa fare e cosa vedere durante un viaggio a Santorini.


Si rimane profondamente colpiti dalle spiagge di quest'isola: sabbia bianca e sabbia rossa.
 Le spiagge di sabbia scura più frequentate dai turisti sono quelle di Perissa, di Kamari e di Monolithos.
Altrettanto particolare è la spiaggia di Vlyhada, dove si può godere l'azzurro del mare e del cielo in piena tranquillità, perchè è meno frequentata.
Infine, c'è la spiaggia Koloumbo, roccaforte dei nudisti, ma molto affollata nei mesi di Luglio e Agosto.

Lefki Paralia è adatta per gli amanti delle spiagge bianche, ma è visitabile soltanto con il battello che parte da Akrotiri.
Per i nuotatori non esperti e per i bambini è consigliata Eksomiti; qui infatti le acque sono poco profonde
.
A Santorini è possibile visitare resti archeologici, come Vlyhada. La sua particolarità consiste nella presenza di rocce vulcaniche in tanti colori. Ma, ci sono anche Arhea Thira, Pyrgos, Profitis Elias e Thermi. 

E' d'obbligo visitare la capitale Fira, che offre uno sceneario pittoresco da visuali uniche. L'ideale sarebbe sedersi in terrazza per ammirare le case bianche da un lato per poi girarsi e respirare l'odore del mediterraneo.

Akrotiri, invece, è una città totalmente distrutta dall'eruzione del vulcano, e visitare i resti è un'esperienza unica.

Caratteristica dello shopping è la lavorazione dell'oro e dell'argento a "filigrana", ma non mancano tappeti, ceramiche e stoffe tessute a mano.

Vacanze a MYKONOS: dove andare e cosa vedere

Mykonos è una delle isole più conosciute della Grecia. E’ famosa per essere la destinazione di molte celebrità e lo è soprattutto per la sua intensa vita notturna. L'isola ha un’incredibile architettura, uno splendido paesaggio ancora senza tante strutture ricettive, un clima eccezionale, bellissime coste sabbiose ed ha inoltre il privilegio di essere situato nel vicino Museo Archeologico all’aperto "dell’isola di Delo", conosciuta come l'isola di Apollo.
Hora è la capitale con 3.500 abitanti ed i turisti che scelgono questa destinazione rimangono colpiti da una meravigliosa architettura che è presente in ogni angolo della città; molto caratteristica per le sue case bianche che riflettono ai raggi del sole e sono contornate da piccoli telai in legno, ed ubicati in strade con piccolissimi marciapiedi e molte chiese il tutto in un contesto tranquillo ed armonioso che si estende fino al mare.
Chi intende recarsi nell’isola di Mikonos in occasione di un week end può visitare alcuni luoghi veramente interessanti come la chiesa della Vergine Maria ed il suo tempio, con un apprezzabile stile architettonico molto popolare nelle altre isole delle Cicladi.
La piazza Alefkandra è invece una delle zone maggiormente frequentate soprattutto nelle ore serali in quanto è ricca di ristoranti, bar,  negozi e centri ricreativi e si trova vicino a Matoyiannia dove, è ubicato il cuore commerciale dell’isola.
Interessante è inoltre una visita al Museo Archeologico, situato in prossimità del porto nuovo che raccoglie importanti collezioni di vasi, ceramiche, monili e manufatti dell’epoca.
Anche il Museo Navale che si trova nel centro storico di Hora propone interessanti relitti di navi da guerra e mercantili in buono stato con annessi modellini ed importanti anfore ritrovate ancora intatte all’interno di esse.
L’isola di Mikonos è il luogo ideale per coniugare, come del resto avviene in tutte le zone del Mar Egeo, un immenso patrimonio storico culturale, un paesaggio mozzafiato ed un mare incontaminato dove il turista può trascorrervi una serena vacanza all’insegna della natura, della quiete e soprattutto al caldo sole della Grecia.

Vacanze a KOS: dove andare e cosa vedere

Le dimensioni dell'isola di Kos e la varietà di cose da offrire potrebbe impegnare un turista per lungo tempo grazie alla sua posizione strategica nel Mar Egeo. Chi tuttavia decide di trascorrere un solo week end a Kos può visitare alcuni siti archeologici, può vedere le più belle spiagge e godere di una vivace vita notturna.

La costa settentrionale si è sviluppata molto dal punto di vista turistico, grazie ad un mare perfetto per gli sport acquatici come il windsurf e il kite surf.

La costa meridionale è scarsamente popolata esclusa la località di Kardamena.
A sud-ovest l’isola vanta le spiagge più belle con oltre otto chilometri di sabbia come Paradise Beach molto tranquilla, con sabbia fine e acqua cristallina.
Appena a sud di questo tratto di spiaggia si trova la località di Agios Stefanos ben sviluppata e pittoresca; è probabilmente la spiaggia più suggestiva dell'isola con l'isolotto Kastri raggiungibile anche a nuoto ricco di antiche rovine sparse proprio sulla spiaggia.

Tra i principali siti da visitare l’isola di Kos propone l'imponente castello ed il fascino del centro storico per cui, il visitatore che arriva sull’isola per la prima volta rimane certamente colpito dai siti archeologici sparsi all'interno della città.
La capitale omonima dell'isola è stata una delle più belle città del mondo antico. Gli edifici che si trovano ancora oggi in piedi nel corso dei secoli sono stati importanti centri culturali per le popolazioni che vi risiedevano come il teatro, la palestra e l'antica agorà con edifici finemente decorati. Il suo perimetro era di quattro chilometri con una fortificazione che la separava dal porto. Alcune sezioni del muro risalente al IV secolo a.c. sono stati scoperti negli scavi effettuati proprio in prossimità del mare.
Tuttavia molti siti archeologici si suddividono in tre zone: quella orientale intorno al porto della città con pavimenti ancora intatti in un piccolo tempio,(forse dedicato ad Ercole) ed un mosaico nelle sale adiacenti al santuario risalente al III secolo AC; quella ovest "zona Terme" consente invece una visita ad un’area circolare con portici che si trovano all'angolo tra le vie Omiros e Irodotou; ed infine quella centrale in cui si trovano resti di una villa romana ricca di splendidi mosaici. Quest’ultima è in stile pompeiano con oltre trentasei stanze e tre cortili interni con tantissime decorazioni.
Da visitare è anche il Museo Archeologico con gran parte di reperti dell’isola compresi affascinanti lastre ricavate da pezzi di mosaici con una molteplicità di colori, che fanno immaginare lo spettacolo che poteva esserci a quei tempi.

Passeggiare per l’isola di Kos è l’ideale per coloro che scelgono di trascorrere una vacanza in questa destinazione che, tra tutte le isole del Mar Egeo è l’unica ad avere tanto da offrire dal punto di vista storico culturale e da quello paesaggistico dove mare, sabbia, sole e vegetazione la rendono unica ed inconfondibile.

Vacanze a RODI: dove andare e cosa vedere

Un week end a Rodi vuol dire trascorrere il tempo in un museo a cielo aperto, sull'isola greca più grande del Dodecaneso, meglio nota come Isola delle Rose, vera perla del Mar Egeo.

Le bellezze naturali, come il mare cristallino e i fondali ricchi di vegetazione, gareggiano con i tesori architettonici e la vivacità culturale.
Nella città dove un tempo si ergeva una delle sette meraviglie del mondo, il Colosso di Rodi, oggi è possibile visitare le vestigia del passaggio dei Cavalieri di San Giovanni, che hanno lasciato l'Ospedale, dove oggi sorge il Museo archeologico, il Palazzo dei Grandi Maestri, il Museo Bizantino, i maestosi bastioni. Anche la via dei Cavalieri, con il suo antico acciottolato, è suggestiva, come pure il quartiere di Chora, borgo vecchio fatto di stradine romantiche, in cui scovare resti bizantini, bagni turchi e arabescate moschee, come quella di Solimano il Magnifico.


Anche nella città nuova avrete molto da vedere per riempire la vostra vacanza.
Il cimitero musulmano e gli splendidi mercati ad esempio, dove vi incanteranno le botteghe orafe, la lavorazione della pelle, le ceramiche e i gustosi vini.
Passate anche del tempo nell'affollato Porto di Mandraki, per assaporare l'atmosfera marina bevendo un caffè in Piazza Elefteria e fotografare gli scenografici mulini a vento.
Per divertirvi tornate alla città nuova, ricca di caffè e locali di svago o ristorantini in cui degustare la famosa pita o le insalate con la feta.

Se nel vostro viaggio è previsto un momento di relax, regalatevelo al Parco Rodini, giardino cittadino di origine romana, dove vivono decine di pavoni e dove i Cavalieri piantavano le erbe medicinali. Poi pasteggiate in una taverna vista mare, godendovi un tramonto mozzafiato.
Anche l'Acquario merita una visita se amate particolarmente le bellezze del mare.

Uscendo fuori città recatevi a Lindos, suggestivo paese arroccato intorno ad un castello, dove un tempo sorgeva il santuario di Athena Lindia. Oltre all'Acropoli raggiungibile in groppa ad asini potrete fare il bagno in una delle spiagge più belle dell'isola.

Commenti