meglio Tenerife, Gran Canaria, Fuerteventura o Lanzarote?

auditorium tenerife canarie

Avete scelto le Canarie come meta delle vostra vacanze, ma siete ancora indecisi su quale isola dell'arcipelago sarà la destinazione del vostro viaggio?

Tenerife, Gran Canaria, Fuerteventura e Lanzarote sono tutte ottime scelte, e infatti potreste deciderle di vistarle tutte, ma se per comodità volete visitarne una sola cerchiamo di aiutarvi nella scelta con una breve guida viaggio per le quattro isole principali delle Canarie, tutte ottimamente servite anche da voli low cost.

Vacanze a Tenerife: dove andare e cosa vedere

Si tratta della più cosmopolita isola di tutto l’arcipelago. Qui si trova la montagna più elevata di tutta la Spagna, il Teide che è anche il terzo vulcano più grande del pianeta. In questa isola c’è di tutto e di più per accontentare ogni tipo di turista: spiagge, locali notturni, centri culturali, percorsi naturalistici compongono un puzzle emozionale capace di soddisfare ogni esigenza. Santa Cruz de Tenerife offre l’opportunità di conoscere il Museo de la Naturaleza y el Hombre, l’Audiorio progettato da Calatrava, il Parque Garcia Sanabria oltre alle tante chiese, musei, gallerie d’arte e Playa de Las Teresitas, la spiaggia più grande della città (anche se dista alcuni km) con un arenile lungo un chilometro perfettamente attrezzata. La sua particolarità è quella che la sabbia non è scura come tutte le altre per l’origine vulcanica dell’isola bensì chiara, perché trattasi di sabbia importata dal Sahara appositamente per creare un effetto scenico.

Vacanze a Gran Canaria: dove andare e cosa vedere

La visita di Gran Canaria deve prevedere una sosta a Las Palmas (il suo centro abitato più grande e capitale), Maspalomas e Puerto de Mogan. Questa ridente cittadina, oltre ad ospitare le vicine spiagge di Playa de las Alcaveranes e di Playa de las Canteras, è il centro della vita culturale dell’isola grazie a teatri, musei e centri di interesse culturale. Vegueta, il suo centro storico presenta Casa Regental, Casa Colon, il Palacio Episcopal e la Catedral de S. Ana che meritano tutte di essere conosciute. La piccola Maspalomas è il centro più famoso di tutta Gran Canaria per via del suo paesaggio composto da dune sabbiose, alte palme e oceano e per la vasta offerta turistica di cui dispone tra hotel, locali, negozi, ristoranti, bar e discoteche. Famoso il faro dichiarato sito di interesse culturale delle Canarie. Qui si trova la vivacissima Playa del Ingles ma anche il parco archeologico Mundo Aborigen che narra la storia dei nativi dell’isola. Da visitare anche il Palmitos Park, il Pico de las Nieves e Puerto Mogan.

Vacanze a Fuerteventura: dove andare e cosa vedere

Si tratta della più antica isola delle Canarie ed è quella meno contaminata dalla movida e che vede un turismo indirizzato verso gli appassionati di attività outdoor e di sport d’acqua. Le tantissime spiagge che ne costellano il litorale sono ideali per gli amanti di surf, windsurf e kitesurf mentre, i diversi parchi naturali presenti, si offrono agli appassionati di Nordic Walking e di MTB. Da visitare per tutti, è il Parque Natural de Corralejo dove si trovano una decina di chilometri di dune di sabbia bianca che si tuffano nell’Oceano Atlantico. La magia di un deserto che lambisce il mare non deve trarre in inganno perché, si trovano anche attrezzate spiagge come quelle del El Bato Negro, El Viejo, El Medano, El Moro, El Dormidero, Alzada e Los Martos. Non può mancare una visita all’antico pittoresco villaggio di pescatori di El Cotillo, dove apprezzare la verace atmosfera di un paesino che non ha tradito le sue origini marinare. Interessante anche la piccola Isla de los Lobos dove c’è la presenza di una colonia di foche monache. Ideale per lo snorkeling per via delle sue acque cristalline, è adatta anche per gli appassionati di birdwatching.

Vacanze a Lanzarote: dove andare e cosa vedere

Riserva della Biosfera dell’UNESCO, Lanzarote è un’altra isola di natura vulcanica che ha mantenuto la sua apparenza selvaggia. Immersa in una eterna primavera riesce ad essere attrattiva anche per le sue piccole cittadine, la cui importante è Puerto del Carmen. Passeggiare per l’Avenida de las Playas significa immergersi in una via piena di negozi, locali e ristoranti, magari dopo aver trascorso una giornata nella vicina Playa Grande, che richiama a sé migliaia di turisti. Per godere di un posto tranquillo è opportuno orientarsi su Playa Los Pocillos o verso la Riserva Naturale del Papagayo dove si trova Playa Blanca. Non mancherà occasione di visitare il capoluogo dell’isola: Arrecife dove esplorare il Castillo de San Josè che rimane proprio sul porto. La settecentesca fortezza militare è oggi trasformata nel più significativo museo di tutte le Canarie di arte contemporanea dove emergono i più grandi artisti spagnoli del XX secolo da Picasso a Miró. Suggeriamo la visita dell’antica capitale dell’isola: Teguise dove, ogni domenica, si tiene un mercatino che attira tanti turisti e curiosi. Chi apprezza la natura non può perdersi la Cueva de Los Verdes, un’antica cavità abissale originata da movimenti tellurici ed usata da rifugio contro le scorrerie dei pirati arabi. Di interesse naturalistico è il Jameos del Agua, una teoria di grotte sotterranee che hanno creato uno scenografico lago salato dal colore azzurro intenso.

Quando andare in vacanza alle Canarie

Non esiste il periodo migliore per soggiornare in questo angolo di paradiso. Le Isole Canarie sono splendide in tutte le stagioni e, tutto l'anno, può godere di un clima meraviglioso. Se volete soggiornarvi approfittando di una delle tante offerte last minute proposte dalle diverse agenzie viaggi, potete approfittare dei periodi di "bassa stagione": da aprile a giugno e da fine settembre a metà dicembre.

Commenti

Post più popolari