Passa ai contenuti principali

Cerca Voli e Hotel



meglio Parigi, Amsterdam o Bruxelles? Dove andare in vacanza

canali amsterdam

Indecisi sulla meta per il vostro prossimo viaggio week end? Amsterdam, Berlino e Bruxelles sono sicuramente scelte interessanti, che non vi deluderanno, e facilmente raggiungibili dall'Italia con voli low cost.
Ecco i nostri consigli per un bel fine settimana in queste quattro splendide città del nord europa.

Week End a Parigi: dove andare, cosa vedere

Parigi è una città moderna, ma ricca di storia, che non finisce mai di stupire per le innumerevoli bellezze soprattutto architettoniche. Chi si reca in viaggio a Parigi avrà l'imbarazzo della scelta su cosa fare e cosa vedere, ma camminando tanto e muovendosi con la Metro potrà vedere tanto.

Innanzitutto bisogna salire sulla Torre Eiffel, la costruzione simbolo della Francia, tra le opere più famose del mondo, costruita nel 1889 con ben 18000 pezzi di ferro; essa è alta ben 324 metri, e, dall'ultimo piano, il visitatore potrà ammirare un panorama a dir poco sbalorditivo, che nelle giornate limpide può arrivare fino a 70km!
Adagiata sull'isolotto de la Citè, appare nella sua maestosità, la cattedrale di Notre Dame, risalente al XII secolo, un gioiello dell'arte gotica, impreziosita da statue e rosoni di pregio, con le due torri ai lati famose per la galleria di chimere, statue raffiguranti mostri mitologici.
Camminando per Parigi è facile attraversare numerosi palazzi storici che colpiscono per la loro unicità, come l'Hotel de Ville, sede del municipio, e il palazzo reale del Louvre, antica residenza reale, sede dell'omonimo museo. Dinanzi ad esso spiccano i giardini delle Tulieres, creati su ordine di Caterina de' Medici.
E a proposito del museo del Louvre, che attira ogni anno migliaia di visitatori, possiamo dire che è tra i luoghi artistici più importanti al mondo, con migliaia di opere d'arte dei più famosi artisti, come ad esempio la Gioconda di Leonardo da Vinci solo per citarne una.

Parigi è celebre anche per i suoi Champs Elysèes, un viale di 2 km, dove si alternano a negozi delle più grandi marche di abbigliamento, ristoranti e bar di ogni genere.
Il quartiere latino, posto sulla riva sinistra della Senna, è un posto dove certo non ci si annoia, con le sue viuzze caratteristiche, ricche di locali tipici, sulla cui sommità svetta imponente il Pantheon, altra meraviglia mozzafiato, con le sue colonne e la sua cupola maestosa, un monumento famoso anche perché in esso vi sono sepolte diverse personalità della storia, come ad esempio Voltaire e Rousseau. Insomma per un week-end di relax la capitale francese è una delle migliori scelte che un viaggiatore possa fare.

Week End ad Amsterdam: dove andare, cosa vedere

Amsterdam, capitale dei Paesi Bassi, è una splendida cittadina di grande interesse sia geografico che culturale, l’ideale per la vostra vacanza di un week end sia in coppia che in famiglia.
La capitale olandese è una città multietnica conta oltre 750 mila abitanti che arrivano ad 1 milione e mezzo considerando l’area metropolitana. La città prese vita nel XIII secolo da un villaggio di pescatori e nel corso degli anni ha conosciuto un grandissimo sviluppo sia commerciale che culturale che l’hanno portata ad essere la splendida città che oggi possiamo ammirare e visitare.
Amsterdam rappresenta uno dei maggiori centri rinascimentali europei e sono molti gli edifici di interesse storico e culturale che si possono visitare nel corso della propria vacanza. Muovendosi per il centro di questa splendida città è possibile visitare la famosa Casa di Anna Frank, il museo di Vincent Van Gogh, oppure la splendida Piazza Dam, il centro culturale della città su cui si affaccia anche il Palazzo Reale, un edificio in stile Barocco che in passato è stato Municipio della città. Una delle caratteristiche della città è che il suo centro è circondato da canali fluviali risalenti al XII secolo che nel 2010 sono stati dichiarati Patrimonio dell'Unesco.
Amsterdam è famosa anche per essere considerata la città senza proibizionismo dove la prostituzione è una pratica legale e dove l’utilizzo di cannabis è tollerato. De Wallen è il quartiere a luci rosse della città dove le prostitute si mostrano ali clienti esibendosi in vetrina, ed in giro per la città si trovano numerosi coffee shop che sono autorizzati alla vendita di marjuana.
Il sistema di infrastrutture della capitale olandese è ben organizzato ed il trasporto pubblico è garantito grazie alle tre linee metropolitane, i tram, gli autobus e le linee dei vaporetti che operano lungo i canali fluviali della città.

Amsterdam è servita dall’aeroporto di Schiphol, una struttura moderna che garantisce il trasporto di circa 50 milioni di passeggeri ogni anno che lo portano ad essere uno dei più importanti d’Europa. Sotto l’aeroporto una stazione ferroviaria che lo collega con il centro della città. La compagnia aerea che opera maggiormente a Schiphol è la KLM, compagnia di bandiera olandese, che garantisce i collegamenti fra la capitale olandese e tutte le maggiori città del Mondo tra cui anche Milano e Roma. I collegamenti con l’Italia sono garantiti anche da Alitalia che oltre agli scali di Roma e Milano collega la città anche con Firenze e Torino.

Week End a Bruxelles: dove andare, cosa vedere

La capitale del Belgio, Bruxelles, è uno tra i più importanti centri istituzionali europei. Tra le varie attrazioni, visitate ogni anno da milioni di turisti, molte sono sedi di organizzazioni internazionali o di organi dell'Unione Europea, altri sono invece edifici storici di Bruxelles.
Tra i monumenti della capitale belga, viene annoverato sicuramente l'Atonium. simbolo della città, che rappresenta sostanzialmente una molecola di ferro ingrandita ben 165 volte.
Per chi si reca nella città per un week end, o per una vacanza breve, non potrà poi mancare la Grand Place, considerata tra le piazze più belle del mondo, centro artistico e culturale della capitale, e patrimonio UNESCO.
A Bruxelles si possono poi trovare vari esempi dell'architettura gotica, che proprio in Belgio ha visto una grande diffusione. Per un fine settimana nella città, è d'obbligo visitare la Chiesa di San Michele e Santa Gudula, il Municipio e la Chiesa di Notre Dame de Sablon.
Il Municipio, in particolare, risalta per le influenze del Gotico brabantino, ed è uno dei palazzi municipali più caratteristici d'Europa; da notare anche la torre medievale, chiamata non per niente la Tour Inimitable.
Per chi ama visitare i musei, nella zona centrale se ne possono trovare due molto diversi, ovvero il Museo di Belle Arti, con opere di Rubens, Van Dyck, David e Delacroix; e il Museo del Fumetto. Proprio quest'ultimo risalta particolarmente nella capitale belga, che ha visto nascere alcuni dei personaggi più famosi al mondo: si ricordano tra gli altri i Puffi, Lucky Luke e Zagor.
Un altro simbolo della città è poi il Mannequin Pis, una statua di bronzo raffigurante un bambino che fa pipì, famosa in tutto il mondo.
In un week-end nella capitale belga si potranno poi apprezzare anche i gusti e i sapori tipici del paese: i cavoletti, conosciuti in tutto il mondo, ma anche un piatto a base di cozze e patatine, il moules et frites.
Bruxelles è poi da sempre una capitale internazionale, di ampio respiro, che non manca di attrazioni anche la sera: nella zona di Place de Luxembourg e Place Schumann si possono trovare vari locali che propongono aperitivo e intrattenimento serale.

Guide più lette

Sharm el Sheikh, Hurghada, Marsa Alam o Berenice? Dove andare in Mar Rosso

Stoccolma, Copenhagen, Oslo o Helsinki? Viaggi in Scandinavia

Barcellona, Madrid, Valencia o Siviglia? Week end in Spagna