Passa ai contenuti principali

Cerca Voli e Hotel



Stoccolma, Copenhagen, Oslo o Helsinki? Viaggi in Scandinavia

canali di copenhagen

Indecisi su quale città visitare tra Stoccolma, Copenhagen, Oslo o Helsinki? Cerchiamo di facilitare la scelta con una breve guida sul perché visitare le capitali scandinave, dove andare, cosa vedere e cosa fare.
La Scandinavia è una macro-regione geografica dell'Europa Settentrionale, composta da Svezia, Norvegia e gran parte della Finlandia. I tre paesi, conosciuti anche come Paesi Nordici, sono stretti da profondi legami storici, sociali e culturali. Danimarca e Islanda, pur non facendo geograficamente parte della Scandinavia, hanno strette relazioni storiche, culturali ed economiche con i tre paesi scandinavi.
Grazie ai loro paesaggi incontaminati e ai musei e monumenti concentrati nelle principali città, la Scandinavia è una meta molto gettonata sia per brevi viaggi week end che per vacanze di durata maggiore. La Norvegia, in particolare, è celebre per i suoi fiordi; la Finlandia è conosciuta per i celebri laghi disseminati su tutto il territorio nazionale; la Svezia per i boschi e le coste affacciate sul Baltico settentrionale; la Danimarca per il Design.
Quale città scegliere per un viaggio week end: Stoccolma, Copenhagen, Oslo o Helsinki?

Perché scegliere a Stoccolma: cosa fare e vedere

Ecologista, pulita, con una forte presenza di arte e design, sicuramente Stoccolma, città sparsa su 14 isole, è tra le capitali più affascinanti del Nord Europa per via della sua Città Vecchia che regala delle rarefatte atmosfere per via del suo tessuto urbano composto da curatissimi parchi, pittoreschi canali, palazzi d’epoca ma anche edifici di moderno design. Le sue quasi venti ore al giorno di luce che vi sono durante il periodo estivo, permettono al visitatore un ampio raggio d’azione.

Si suggerisce di incominciare la visita da Gamla Stam, uno dei centri storici maggiormente conservati di tutta Europa. La città di Stoccolma, che fu fondata a metà del XIII secolo, in questa zona regala degli scorci fantastici e non solo per via delle sue piccole strade acciottolate e delle case tinte di colore giallo.
All’interno del grande Palazzo Reale (oltre seicento stanze!) si trova il museo della Livrustkammaren, ossia la Reale Armeria, dove sono raccolte divise, armature e abiti reali.
Da non perdere una passeggiata nelle vie di Västerlånggatan e Österlånggatan, dove un tempo c’erano mura che proteggevano la città. Sempre in questa zona si trova Stortorget, la piazza più vecchia di Stoccolma da dove inizia la Köpmangatan, la via più antica della capitale.
Da non perdere il Museo Vasa, dove è conservata una imponente nave risalente al Seicento lunga quasi settanta metri; il Municipio eretto in stile romanico svedese, caratterizzato da tre colonne dorate che si trovano poste sulla guglia più alta e lo Skansen, vero museo all’aperto.
Stoccolma è una città unica, meta ideale per un viaggio di un week end.

Perché scegliere a Copenhagen: cosa fare e vedere

Copenhagen, la capitale della Danimarca è una città che sorprende il visitatore che vi può trovare, allo stesso momento, due volti contrastanti tra loro: antichi edifici che si interfacciano con palazzi dal design iper moderno. Eppure nulla appare stridente in questa città ricca di interessanti musei e gallerie d’arte che rappresentano un percorso culturale di alto profilo.
Ma questo non deve far credere che sia un luogo privo di vita e di allegria, tutt’altro. La movida danese è capace di stupire, ed è sede di ottimi e di tendenza bar e ristoranti.

Per vivere Copenaghen si deve partire dal suo simbolo: la Sirenetta. La sua, è una curiosa storia e si rifà alla celebre fiaba di Hans Christian Andersen da lui scritta nel XIX secolo e che, agli inizi del XX° stimolò il proprietario della birra Carlsberg, Carl Hacobs, a commissionare la statua di una sirenetta ad uno scultore per poi abbellire con questa, il porto di Copenaghen.
Se la scoperta della Sirenetta è un passaggio obbligato per il turista, allo stesso modo lo si deve considerare per il Palazzo Reale di Amalienborg, che è un vero castello senza torri, residenza dei reali danesi. Tuttavia è possibile visitare alcune delle stanze reali non abitualmente usate dal re e dalla regina, che possono offrire al turista, l’idea della sontuosità di questo palazzo.
A solo una decina di minuti in treno si trova Elsinore dove è ubicato il Castello di Kronborg, uno dei più importanti manieri rinascimentali dell’Europa del nord e famosissimo per via dell’Amleto Shakespeariano.
Da vedere il Museo Nazionale, ispirato alla storia della Danimarca.
Non va inoltre dimenticato il caratteristico quartiere di Christiania, noto anche come la città libera, un quartiere parzialmente autogovernato che seppure sempre più commerciale ospita una nutrita comunità Hippie.
Copenhagen, ottima mete per un viaggio week end, è anche una buona base di partenza per partire per un più lungo viaggio in Scandinavia, grazie al ponte che la collega alla città di Malmoe in Svezia.

Perché scegliere a Oslo: cosa fare e vedere

Oslo, la capitale della Norvegia si trova incorniciata tra l’omonimo fiordo e ricchi boschi tanto da meritare nel 2007 seconda città più rispettosa dall’ambiente.
Da esplorare il Museo Munch – dedicato al famoso pittore – e la Galleria Nazionale, oltre al Parco Vigeland dove sono collocate oltre duecento installazioni del famoso scultore.
Tra un parco ed uno spazio verde cittadino e un salto in una delle spiagge di Oslo, è impossibile non rimanere attratti da una delle tante gallerie d’arte presenti in città o in uno dei negozi del centro in cui perdersi per fare acquisti magari prima di recarsi a visitare un’altra attrazione di Oslo.
Il Castello di Akershus domina il Fiordo di Oslo e può considerarsi come simbolo della città. La fortezza fu edificata sotto il regno di Håkon V alla fine del Duecento per proteggere la città. Durante il XVII secolo l’edificio fu trasformato in un bel palazzo in stile rinascimentale per ordine di Cristiano IV.
Ristrutturata alla fine del XIX secolo, pur rimanendo una installazione militare ha le sembianze di un parco spesso usato durante l’estate per ospitare eventi culturali. Nell’Akershus Festning si trova il vecchio maniero spesso utilizzato dal Governo come sede rappresentativa. Da non perdere il cambio della Guardia che si svolge quotidianamente alle ore 13,30.
Da vedere la Galleria Nazionale di Oslo, la Cattedrale e il Museo delle navi vichinghe.
Anche Oslo non delude di certo, anche se più complicata da visitare per un solo week end rispetto le altre città scandinave a causa dei minori collegamenti con voli low cost.

Perché scegliere a Helsinki: cosa fare e vedere

Helsinki è la capitale della Finlandia accogliente ed affascinante. Si tratta di una città che si presta bene ad essere visitata in un viaggio di un week end, anche soltanto a piedi. Con questo articolo, vogliamo segnalarti le cose da non perdere assolutamente in città anche se hai appunto a disposizione soltanto un week end.
Se alloggi fuori dal centro città o, comunque, per ottimizzare i tempi, ti consigliamo di acquistare la Helsinki Card che ti permetterà di poter viaggiare su tutti i mezzi in modo illimitato. La tessera vale minimo un giorno e ti consente di poter usufruire anche di una serie di sconti nei musei. Scegli la formula più adatta al tuo week end.
Il centro città si concentra attorno a Piazza del Senato. Gli edifici neoclassici ti salteranno subito all'occhio e noterai i diversi stili che coesistono ad Helsinki tra cui il classicismo nordico, il funzionalismo, l'architettura moderna e lo stile Jugend. Non dimenticare di visitare la cattedrale di Uspenski, la più grande cattedrale ortodossa d'Europa.
Un luogo da visitare assolutamente è rappresentato dall'Isola Fortezza Suomenlinna situata di fronte alla città e raggiungibile in soli 15 minuti. Una volta approdati a Suomenlinna ti sembrerà di essere stato catapultato 250 anni nel passato. L'isola è stata inserita nella lista dell'UNESCO anche grazie alle sue costruzioni e alla sua fauna. Un posto dove potersi immergere sia nella cultura che nella natura ma anche nel relax grazie agli innumerevoli ristoranti e bar.
Seurasaari è il museo all'aperto che ti permette di poter ammirare le costruzioni in legno tipiche della Finlandia. In estate puoi assistere alla festa di San Giovanni, celebre per i suoi falò, mentre in inverno potrai percorrere il sentiero natalizio a bordo di un pony.
Se viaggi con i bambini o semplicemente vuoi goderti un po' di spensieratezza durante il tuo viaggio, visita il Luna Park cittadino Linnanmaki celebre per la sua ruota panoramica e le sue montagne russe. In estate, i più piccoli possono assistere al teatro Peacock.
Se sei amante dello shopping visita le strade del centro cittadino come, ad esempio, Mannerheimintie e Fredrikinkatu. In diversi periodi dell'anno è possibile fare acquisti in uno dei mercati organizzati in occasione di particolari festività.

Stoccolma, Copenhagen, Oslo o Helsinki? Da dove partirai per il tuo tour della Scandinavia?

Post popolari in questo blog

Sharm el Sheikh, Hurghada, Marsa Alam o Berenice? Dove andare in Mar Rosso

Il Mar Rosso è una meta di sicuro fascino: le spiagge da sogno, tramonti inimmaginabili, straordinari paesaggi marini e terrestri, colori incantevoli e profumi avvolgenti vi lasceranno senza parole.
L'Egitto è una delle mete di vacanza più note che sorgono sulle sue rive ed è proprio qui che sorgono le principali mete di viaggi in qualsiasi periodo dell'anno.

Sharm el-Sheik è sinonimo di abbronzatura, sole, relax e divertimento per questo i turisti europei la scelgono come meta preferita delle loro vacanze. Gli ospiti dei numerosi villaggi situati lungo la costa possono fare delle immersioni per ammirare coralli di rara bellezza, tartarughe, murene e altri pesci rari.
Chi per paura o pigrizia non vuole affrontare il mare può dedicarsi ad escursioni terrestri: visitando sul dorso di un cammello le dune del deserto.
Neppure la notte la vita di Sharm el-Sheik si spegne: è una delle mete più amate anche per la straordinaria vitalità di pub, discoteche e terrazze animate da musica …

Barcellona, Madrid, Valencia o Siviglia? Week end in Spagna

Un'idea per un week end in Spagna? Barcellona, Madrid, Valencia e Siviglia sono mete di grande fascino che sapranno regalarti un fine settimana di sicuro interesse.
Sono sicuramente tutte città da visitare almeno un volta nella vita, ma da quale partiresti per una breve vacanza? Valencia, Barcellona, Madrid o Siviglia?
Ecco alcune rapide guide su cosa fare e cosa vedere per aiutarti a scegliere la tua destinazione viaggio.
Week End a Barcellona: dove andare e cosa vedere Barcellona è una città molto colorata, ricca d’arte, una spiaggia incantevole ed è una destinazione ideale per adulti e bambini.
La città capoluogo della Catalogna offre davvero tanto dal punto di vista artistico e tra le cose imperdibili in tal senso c’è da citare subito la Sagrada Familia che è senza dubbio un pilastro del design modernista. Per quanto la costruzione non sia ancora finita (si stima che sarà terminata solo entro il 2025), ciò che è già stato fatto lascia i visitatori senza parole.
Dopo la visi…